Archivi categoria: Comunicati

LA NAZIONE SIENA – 05/03/2019 – CRONACA SIENA – Asl e Scotte contro il glaucoma. Screening gratuiti in Oculistica

E’ NOTO come il ‘ladro silenzioso della vista’ e interessa lo 0,2% della popolazione: una diagnosi precoce potrebbe risparmiare danni importanti al 5% degli interessati dalla patologia.

Si parla di glaucoma: una malattia degenerativa che colpisce il nervo ottico e causa danni permamenti alla vista, in termini di riduzione del campo visivo.

Dal 10 al 16 marzo sarà  la settimana mondiale del glaucoma, una settimana di prevenzione con visite gratuite e open day.

Protagonisti nella nostra realtà , grazie all’Unione italiana dei ciechi e ipovedenti onlus e alle sezioni locali di Siena, Grosseto e Arezzo, saranno i professionisti dell’Oculistica del policlinico Le Scotte, diretta dal professor Gian Marco Tosi e quelli dell’Asl Toscana Sud Est.A presentare le opportunità  sono stati i diretti interessati, ieri alle Scotte: hanno partecipato Massimo Vita, Alessandro Turchi e Ivo Massai per l’Unione ciechi onlus, il professor Tosi con gli specialisti della Unità  ospedaliera, Stefano Baiocchi e Claudia Sforzi; e l’Azienda sanitaria Toscana Sud con Maria Giovanna D’Amato della direzione sanitaria e Andrea Romani, direttore oculistica dell’ospedale San Donato .La settimana senese di prevenzione partirà  con un giorno di anticipo: quindi visite gratuite di screening tenute dai professionisti del policlinico nella contrada del Drago (sala delle vittorie in piazza della Posta) sabato mattina dalle 10 alle 13 e domenica dalle 9,30 alle 13 e dalle 15 alle 18,30.

Poi open day in oculistica alle Scotte (lotto I, piano 7), martedì 12 e mercoledì 13 marzo; nelle giornate di giovedì e venerdì poi si terranno visite di approfondimento per le criticità  rilevate durante gli screening.PER QUANTO riguarda la sanità  territoriale, Asl Toscana Sud Est mette a disposizione nella sua agenda visite oculistiche gratuite nei presidi e ospedali delle tre province, da prenotare tramite Cup, nelle giornate del 7-8 e 9 marzo, per appuntamenti che si svolgeranno poi la prossima settimana.

Nell’area senese (da prenotare ai numeri dedicati 0577 536018 o 536280) saranno 55 le visite a disposizione a Campostaggia, 11 a Nottola, 14 in Pian d’Ovile a Siena e 8 presso l’ospedale di Abbadia; in provincia di Grosseto 31 nell’ospedale del capoluogo, 13 a Follnica, 10 a Orbetello e 12 a Castel del Piano; nell’Aretino 37 presso l’ospedale di Arezzo, 21 a Bibbiena, 22 a San Sepolcro, 18 in Valdichiana e 29 in Valdarno.

Può prenotarsi chi ha superato i 40 anni di età  e negli ultimi due non ha fatto visite. Paola Tomassoni

Comunicato I.Ri.Fo.R. N.8 – Indagine conoscitiva sull’impatto dello sport sulla qualità della vita rivolta a persone con disabilità visiva sedentarie

Protocollo:447 del 01/02/2019

Comunicato n. 8

OGGETTO: Indagine conoscitiva sull’impatto dello sport sulla qualità della vita rivolta a persone con disabilità visiva sedentarie

Questo comunicato è presente alla pagina http://www.irifor.eu/Comunicati

Care  amiche, cari amici, 

il gruppo di ricerca della dottoressa Mirca Marini si occupa da tempo del ruolo dell’attività motoria e/o sportiva adattata ed in questo ambito ha già avuto modo di collaborare con l’Associazione Italiana Baseball Giocato da Ciechi (AIBXC Onlus) e con la Federazione Italiana Danza Sportiva (FIDS) svolgendo attività di ricerca nel campo delle applicazioni delle Scienze Motorie alla Medicina.

Attualmente sta promuovendo un’indagine per la quale richiediamo la Vostra collaborazione al fine di poter diffondere la compilazione di un semplice questionario a soggetti con disabilità visiva sedentari come gruppo di controllo in studi svolti a valutare l’impatto di specifici sport sulla qualità di vita.

Si potrà accedere al questionario cliccando sul seguente link:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScbF3ggTLUB1YXDRVjmsSGcGYmnhMpkvc_y2iEb–dbU8AHXg/viewform

La relativa compilazione non richiederà più di 10-15 minuti e sarà del tutto anonima. I risultati saranno elaborati statisticamente e resi pubblici al termine della rilevazione attraverso una pubblicazione scientifica in ambito internazionale e/o in un’eventuale sede congressuale. 

Cordialmente,

Massimo Vita

Vice Presidente Nazionale

I.Ri.Fo.R. Nazionale – Attività formative 2019: “Corso di 2°LIVELLO: Deficit visivo e disturbi dello spettro dell’autismo” per istruttori di Orientamento, Mobilità e Autonomia Personale”

Protocollo:214 del 16/01/2019

Comunicato n. 5

OGGETTO: Attività formative 2019: “Corso di 2°LIVELLO: Deficit visivo e disturbi dello spettro dell’autismo” per istruttori di Orientamento, Mobilità e Autonomia Personale”

Questo comunicato è presente alla pagina http://www.irifor.eu/Comunicati

            L’A.N.I.O.M.A.P. e l’I.Ri.Fo.R. ONLUS realizzeranno il “Corso di 2°LIVELLO: Deficit visivo e

disturbi dello spettro dell’autismo” per istruttori di Orientamento, Mobilità e Autonomia Personale che si svolgerà nelle giornate del 22 e il 23 marzo 2019 e che avrà per oggetto i seguenti argomenti:

• Linguaggio funzionale e operanti verbali: un approfondimento.

• Il mand: intercettazione del bisogno, creazione della motivazione, insegnamento della

richiesta. Tecniche e procedure in persone con disturbo dello spettro dell’autismo e deficit

visivo a basso e ad alto funzionamento.

• Dal tact all’intraverbale: dalla denominazione alla narrazione attraverso la conoscenza e la

decodifica ambientale.

• Osservare, analizzare, modificare: la strutturazione di un intervento di autonomia.

Approfondimento e analisi di casi clinici.

• Approfondimento: l’uso del questionario Blind Verbal Behavior come strumento per

l’analisi del bisogno e il coinvolgimento delle figure di riferimento.

Gli argomenti sono parte del percorso di formazione in 6 corsi per Operatore BVB, modificato

secondo il profilo professionale dei partecipanti.

Il corso sarà a cura di OLTRE – associazione tra professionisti – e sarà tenuto dalla dott.ssa Maria

Luisa Gargiulo e dalla dott.ssa Alba Arezzo presso lo Studio di via Statilio Ottato, 20 – ROMA.

Per ulteriori informazioni sul metodo si può visitare:

• Blindverbalbehavior.blogspot.com

E’ un iniziativa formativa rivolta Tecnici di OM e/o AP che abbiano frequentato il Corso base“ deficit visivo e disturbi dello spettro dell’autismo per istruttori di orientamento e mobilità e autonomia personale” e che vogliano acquisire competenze metodologiche più approfondite, tecniche e strumenti per lavorare con persone con deficit visivo e disturbi dello spettro dell’autismo o disturbo della comunicazione.

E’ prevista la partecipazione di un massimo di 22 iscritti.

Programma:

Il corso ha la durata di n.16 ore, suddivise in 2 giornate. Sarà strutturato in:

– lezioni frontali

– laboratori

Venerdì, 22 marzo 2019 dalle ore 10.00 alle 19.00

Sabato, 23 marzo 2019 dalle ore 09.00 alle 17.00

Iscrizioni

L’iscrizione al corso dovrà pervenire entro il 01 marzo 2019 utilizzando la mail: info@aniomap.it e

specificando il NOME, il COGNOME, la QUALIFICA (OM e/o AP), i propri CONTATTI (email, telefono), DATA DI NASCITA.

La partecipazione al corso è gratuita.

Le eventuali spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti.

Roma, 16 gennaio 2019

Per ANIOMAP                                                                                       Per I.Ri.Fo.R. ONLUS

La Presidente                                                                                            Il Vicepresidente

Paola Cataneo                                                                                            Massimo Vita

I.Ri.Fo.R. Nazionale – Progetto di ricerca sullo sviluppo linguistico del bambino: Questionario rivolto ai genitori di bambini con disabilità visiva e con disabilità visiva-uditiva

         Protocollo: 173 del 15/01/2019

Comunicato n. 3

OGGETTO: Progetto di ricerca sullo sviluppo linguistico del bambino: Questionario rivolto ai genitori di bambini con disabilità visiva e con disabilità visiva-uditiva

Questo comunicato è presente alla pagina http://www.irifor.eu/Comunicati

Care  amiche, cari amici, 

due studentesse della Facoltà di Logopedia dell’Università Politecnica delle Marche, Serena Fabi e Valentina Flauti, stanno lavorando ad un progetto di tesi che prevede la raccolta di dati in merito allo sviluppo linguistico del bambino cieco e cieco-sordo, attraverso un questionario compilabile online.

Affinché il progetto si concretizzi, chiedo a tutti di divulgare il link del questionario (https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSefJgGzbLLYuVzq14y7AHacYwZx5g7kbtfRDSGT7V-oHg9D2Q/viewform?usp=sf_link) rivolto a tutti i genitori dei bambini di età compresa tra i 18 e i 60 mesi (tra 1 anno e mezzo e 5 anni).

Il questionario è di facile e rapida compilazione e i dati sono raccolti in forma anonima.

Vi prego di diffondere quanto più potete la notizia.

Massimo Vita

Vice Presidente Nazionale

Comunicato n. 164 – Inchiesta sul rapporto tra le giovani e l’informatica

COMUNICATO N. 164

Questo comunicato e’ presente in forma digitale sul Sito Internet: http://www.uiciechi.it/documentazione/circolari/main_circ.asp

OGGETTO: Inchiesta sul rapporto tra le giovani e l’informatica.

Riceviamo e diffondiamo

* * * * *

Questionario “Genere e tecnologia”!

Il sondaggio è rivolto alle ragazze tra i 19 e i 29 anni e si prefigge l’obiettivo di indagare il rapporto che le ragazze, con o senza disabilità, hanno con le tecnologie.
Il sondaggio è condotto da un gruppo di organizzazioni nel quadro del progetto europeo RISEWISE. Il progetto è coordinato dall’Università di Genova.
Il questionario è compilabile online alla pagina web:

https://sondaggi.unige.it/index.php/994654?lang=it

Il questionario è rivolto a ragazze e giovani donne di età compresa tra i 15 e i 29 anni.
Se non appartieni a questa fascia d’età, puoi ovviamente rispondere, ma le tue risposte non verranno prese in considerazione per l’analisi. Scusaci)!
Le domande sono rivolte ad analizzare il tuo rapporto con la tecnologia e ti serviranno per capire meglio quale ruolo la tecnologia gioca nella tua vita e per le tue necessità.

Completare tutto il questionario richiederà circa 20 minuti.
Il questionario è anonimo. Per ragioni statistiche ti chiederemo alcuni dati demografici, ma nulla che possa renderti identificabile.
Non è una iniziativa commerciale ed è promossa da ricercatori del progetto RISEWISE, provenienti da diversi paesi europei, in collaborazione con la rete ENTELIS.
La rete ENTELIS è un iniziativa di tre reti internazionali: EASPD, AAATE e EVBB il cui scopo è quello di ridurre il divario digitale, in particolare relativamente alle persone con disabilità. Il progetto RISEWISE aggiunge la prospettiva di genere a questo scopo e si prefigge di indentificare barriere specifiche che le donne con disabilità incontrano nella loro vita, incluse quelle relative alla tecnologia.
Si è interessati a ricevere le risposte di tutte, ma in particolare si invita a rispondere le ragazze e le donne con disabilità. Se non hai una disabilità, le tue risposte sono comunque preziose! Permetteranno di fare un confronto tra i due gruppi.
Le tue risposte ci aiuteranno a definire meglio il ruolo che la tecnologia ha nella vita delle ragazze e delle giovani donne. I risultati che ne emergeranno ci aiuteranno a rimuovere le barriere che ostacolano il loro convolgimento con la tecnologia.
Ma cosa intendiamo noi per tecnologia e disabilità?

Definizione di tecnologia. In questo contesto intendiamo qualsiasi prodotto o servizio basato sulla trasmissione elettronica o digitale dei dati. Sono inclusi i personal computer (PC), dispositivi mobili come gli smartphone e i tablets, tecnologie assistive e per l’automazione domestica, elettronica per auto avanzata o personalizzata, dispositivi o app di tipo mHealth, servizi o app di tipo web, piattaforme social, software per la messaggistica, sistemi per videoconferenze e tecnologie assistive come dispositivi speciali di input & output.

Definizione di disabilità. Le persone con disabilità includono quanti hanno minorazioni fisiche, mentali, intellettuali o sensoriali a lungo termine che in interazione con varie barriere possono impedire la loro piena ed effettiva partecipazione nella società su una base di eguaglianza con gli altri.

Informazioni sulla privacy e la protezione dei dati:

Il sondaggio è condotto da un gruppo di organizzazioni nel quadro del progetto europeo RISEWISE. Il progetto è coordinato dall’Università di Genova. Il progetto RISEWISE è finanziato da Horizon 2020, il Programma Quadro della Comunità Europea (CE) per la ricerca e l’innovazione (codice MSCA-Rise. Grant Agreement numero: 690874). La CE non è responsabile per lo studio e la raccolta dei dati che riflette esclusivamente l’iniziativa ed i punti di vista degli autori. La CE declina ogni responsabilità per l’uso che può essere fatto delle informazioni contenute nel questionario e raccolte tramite il questionario.

I dati saranno raccolti e trattati nel rispetto dei principi di anonimato che significa che non sarà possibile determinare l’identità di nessuna partecipante durante la fase di compilazione, né nella pubblicazione dei risultati.
La tua partecipazione è volontaria e non c’è alcun obbligo a partecipare a questa attività, né potrai reclamare alcun diritto relazionato al fatto di aver completato il questionario. I dati sono raccolti con l’unico scopo di costituire una base di conoscenza per la comunità scientifica e per orientare nel disegno di future attività di progetto, incluso lo sviluppo di politiche pubbliche.

Tutti i dati raccolti online saranno sempre conservati su un server dell’Università di Genova con accesso protetto, disponibile solo a personale accreditato. I dati set saranno resi disponibili al gruppo di ricerca di RISEWISE e alla comunità scientifica in formati conformi con il Regolamento Europeo UE 2016/679 (GDPR).

* * * * *

Cordiali saluti.

Mario Barbuto
Presidente Nazionale
D’ordine del Presidente Nazionale Mario Barbuto
Eugenio Saltarel
Componente Ufficio di Presidenza








I.Ri.Fo.R. Nazionale – Comunicato n. 36 – Bando di selezione per il reclutamento di docenti di lingua inglese da inserire nel team didattico del CLI – Centro Liguistico I.Ri.Fo.R.

Si riporta di seguito il testo del Comunicato n. 36 di I.Ri.Fo.R. Nazionale.

Protocollo: 3311 del 20/09/2018

Comunicato N. 36

Oggetto: Bando  di selezione per il reclutamento di docenti di lingua inglese da inserire nel team didattico del CLI – Centro Linguistico I.Ri.Fo.R.

Il CLI – Centro Linguistico I.Ri.Fo.R. seleziona nuove figure docenti da inserire nel progetto di didattica delle lingue straniere. Il CLI nasce nel 2016 come centro inclusivo  di formazione linguistica e glottodidattica, specializzato nella disabilità visiva, ma aperto a tutti coloro che vogliono approfondire l’apprendimento o l’insegnamento della lingua straniera. Nel 2017 diventa un Preparation Centre ufficiale per le certificazioni Cambridge English.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI

Essere  disabile visivo socio dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

Laurea Magistrale in ambito linguistico

Ottima conoscenza della lingua inglese

Ottima conoscenza dei diversi ausili tifloinformatici

Esperienze pregresse nella didattica delle lingue straniere e/o ulteriori titoli di specializzazione glottodidattica saranno considerati requisiti preferenziali

I candidati in possesso di una laurea triennale in ambito linguistico e che soddisfano tutti gli altri requisiti sopraelencati potranno partecipare alla selezione con riserva. In caso di superamento delle prove in ingresso, a questi docenti sarà richiesto di sostenere, entro  un periodo che sarà comunicato al termine della selezione, il Teaching Knowledge Test (TKT) di Cambridge English.

In generale a tutti i docenti che supereranno la selezione sarà richiesto di partecipare ad un corso di formazione iniziale organizzato dal CLI con una parte di tirocinio in classe (in modalità blended o a distanza).

La selezione prevede una prima parte di verifica del curriculum, dei requisiti di studio e della lettera motivazionale in lingua inglese; una prova di lingua scritta e orale ed un colloquio personale.

Il termine ultimo di presentazione delle candidature è il 31 Ottobre 2018. Saranno prese in considerazione solo le candidature che entro tale data saranno pervenute all’indirizzo email cli@irifor.eu corredate dei seguenti documenti:

Fotocopia del documento di identità

Curriculum vitae

Scheda di iscrizione allegata (vedi allegato 1 riportato di seguito)

Copia o autocertificazione dei titoli e attestati utili ai fini della selezione

Lettera motivazionale in lingua inglese di almeno 300 parole

Ai candidati che supereranno la fase di esame dei titoli saranno comunicati tempi e modalità del colloquio per la verifica della conoscenza linguistica e degli altri requisiti.

Massimo Vita
Vice Presidente Nazionale








Centro “Le Torri” – G. Fucà . Olympic Beach – Servizio televisivo di TV Libera – Pistoia

Di seguito inseriamo il link del servizio girato presso il Centro “Le Torri” – G. Fucà – dal canale TV Libera di Pistoia, per pubblicizzare le attività che si svolgono presso il Centro di Tirrenia e la possibilità di partecipazione alle stesse, oltre che di soggiorno presso l’albergo, con accesso alla spiaggia tramite percorso pedonale accessibile.








Persone non vedenti Allarme disoccupazione “Leggi non applicate”

Press-IN anno X / n. 357

La Nazione del 11-02-2018

Persone non vedenti Allarme disoccupazione “Leggi non applicate”

«La discriminazione tra i non vedenti è cresciuta del 60% negli ultimi anni». Un grido d’allarme che il presidente Uic Antonio Quatraro ha lanciato in occasione di un’assemblea dell’associazione che si è tenuta all’istituto dei ciechi. Eppure, la legge a tutela dei lavoratori svantaggiati c’è. «Ma viene poco applicata», denuncia Quatraro. Molti i centralinisti non vedenti che son stati sostituiti dalle nuove tecnologie. E pochi i concorsi per massofisioterapisti. «Spesso le aziende preferiscono pagare le multe invece di assumere i meno fortunati – tuona Quatraro -. Siamo stanchi delle belle parole. I nostri ragazzi vogliono solo lavorare. Con gli opportuni accorgimenti, possono anche loro contribuire alla crescita della nostra società».