Archivi categoria: Iniziative

U-VIP Day

data dell’evento 27/03/2019

SEDE IIT MOREGO : Sale conferenze: Leonardo, Montalcini, Hack

Partecipanti:
Numero massimo: 100 partecipanti con disabilità visiva

Accompagnatori: massimo 1 accompagnatore per partecipante

Trasporto gratuito

Mezzo offerto da Genova piazza Principe a luigo dell’evento: Pullman

Pranzo offerto

Formula: panino + bibita + frutto + dolce

STRUTTURA DELL’EVENTO – ORARI

10:45 Partenza pullman da stazione Genova Piazza Principe a sede IIT

11:15 Arrivo presso sede II

11.30 – 12:45 Inizio giornata e presentazione da parte del gruppo U-VIP e altri gruppi IIT che sviluppano tecnologie (e.g. RBCS)

12:45 – 13.30 Pranzo

13:30 – 14:30 Prove delle tecnologie sviluppate in U-VIP

14:30 – 15:30 Focus groups: discussione su tecnologie provate e futuri sviluppi

16:00 Partenza pullman da sede IIT a stazione Genova Piazza Principe

Form online

https://www.iit.it/u-vip-day a questo link è attivo un form on-line dove le persone potranno iscriversi inserendo: Nome; Cognome; E-mail; Telefono; Accompagnatore -> nome, cognome; Città di partenza; Mezzo di trasporto; Allergie alimentari; Vegetariano/Vegano

Mail di comunicazione evento

Deadline compilazione form: Venerdì 15 marzo 2019

Evento a numero chiuso

Allerta: in caso di allerta l’evento verrà rimandato

Messaggio di conferma: Conferma di ricevuta della richiesta, riconferma entro una settimana da mail uvip4social@iit.it (eventuale inserimento in lista di attesa)

LA NAZIONE SIENA – 05/03/2019 – CRONACA SIENA – Asl e Scotte contro il glaucoma. Screening gratuiti in Oculistica

E’ NOTO come il ‘ladro silenzioso della vista’ e interessa lo 0,2% della popolazione: una diagnosi precoce potrebbe risparmiare danni importanti al 5% degli interessati dalla patologia.

Si parla di glaucoma: una malattia degenerativa che colpisce il nervo ottico e causa danni permamenti alla vista, in termini di riduzione del campo visivo.

Dal 10 al 16 marzo sarà  la settimana mondiale del glaucoma, una settimana di prevenzione con visite gratuite e open day.

Protagonisti nella nostra realtà , grazie all’Unione italiana dei ciechi e ipovedenti onlus e alle sezioni locali di Siena, Grosseto e Arezzo, saranno i professionisti dell’Oculistica del policlinico Le Scotte, diretta dal professor Gian Marco Tosi e quelli dell’Asl Toscana Sud Est.A presentare le opportunità  sono stati i diretti interessati, ieri alle Scotte: hanno partecipato Massimo Vita, Alessandro Turchi e Ivo Massai per l’Unione ciechi onlus, il professor Tosi con gli specialisti della Unità  ospedaliera, Stefano Baiocchi e Claudia Sforzi; e l’Azienda sanitaria Toscana Sud con Maria Giovanna D’Amato della direzione sanitaria e Andrea Romani, direttore oculistica dell’ospedale San Donato .La settimana senese di prevenzione partirà  con un giorno di anticipo: quindi visite gratuite di screening tenute dai professionisti del policlinico nella contrada del Drago (sala delle vittorie in piazza della Posta) sabato mattina dalle 10 alle 13 e domenica dalle 9,30 alle 13 e dalle 15 alle 18,30.

Poi open day in oculistica alle Scotte (lotto I, piano 7), martedì 12 e mercoledì 13 marzo; nelle giornate di giovedì e venerdì poi si terranno visite di approfondimento per le criticità  rilevate durante gli screening.PER QUANTO riguarda la sanità  territoriale, Asl Toscana Sud Est mette a disposizione nella sua agenda visite oculistiche gratuite nei presidi e ospedali delle tre province, da prenotare tramite Cup, nelle giornate del 7-8 e 9 marzo, per appuntamenti che si svolgeranno poi la prossima settimana.

Nell’area senese (da prenotare ai numeri dedicati 0577 536018 o 536280) saranno 55 le visite a disposizione a Campostaggia, 11 a Nottola, 14 in Pian d’Ovile a Siena e 8 presso l’ospedale di Abbadia; in provincia di Grosseto 31 nell’ospedale del capoluogo, 13 a Follnica, 10 a Orbetello e 12 a Castel del Piano; nell’Aretino 37 presso l’ospedale di Arezzo, 21 a Bibbiena, 22 a San Sepolcro, 18 in Valdichiana e 29 in Valdarno.

Può prenotarsi chi ha superato i 40 anni di età  e negli ultimi due non ha fatto visite. Paola Tomassoni

Comunicato I.Ri.Fo.R. N.8 – Indagine conoscitiva sull’impatto dello sport sulla qualità della vita rivolta a persone con disabilità visiva sedentarie

Protocollo:447 del 01/02/2019

Comunicato n. 8

OGGETTO: Indagine conoscitiva sull’impatto dello sport sulla qualità della vita rivolta a persone con disabilità visiva sedentarie

Questo comunicato è presente alla pagina http://www.irifor.eu/Comunicati

Care  amiche, cari amici, 

il gruppo di ricerca della dottoressa Mirca Marini si occupa da tempo del ruolo dell’attività motoria e/o sportiva adattata ed in questo ambito ha già avuto modo di collaborare con l’Associazione Italiana Baseball Giocato da Ciechi (AIBXC Onlus) e con la Federazione Italiana Danza Sportiva (FIDS) svolgendo attività di ricerca nel campo delle applicazioni delle Scienze Motorie alla Medicina.

Attualmente sta promuovendo un’indagine per la quale richiediamo la Vostra collaborazione al fine di poter diffondere la compilazione di un semplice questionario a soggetti con disabilità visiva sedentari come gruppo di controllo in studi svolti a valutare l’impatto di specifici sport sulla qualità di vita.

Si potrà accedere al questionario cliccando sul seguente link:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScbF3ggTLUB1YXDRVjmsSGcGYmnhMpkvc_y2iEb–dbU8AHXg/viewform

La relativa compilazione non richiederà più di 10-15 minuti e sarà del tutto anonima. I risultati saranno elaborati statisticamente e resi pubblici al termine della rilevazione attraverso una pubblicazione scientifica in ambito internazionale e/o in un’eventuale sede congressuale. 

Cordialmente,

Massimo Vita

Vice Presidente Nazionale

Corso teorico e pratico di riabilitazione equestre

Si comunica che, come ogni anno, nell’ambito della formazione in Interventi Assistiti con gli Animali (IAA)/Riabilitazione Equestre in marzo 2019 si rinnoverà la XX Edizione del “CORSO TEORICO-PRATICO DI RIABILITAZIONE EQUESTRE”, 230 ore, istituito dalla Associazione “Lapo” ONLUS (www.associazionelapo.it) unitamente all’Università degli Studi di Firenze, grazie all’Accordo specificamente stipulato. La scadenza delle domande è il 4 febbraio 2019, con inizio delle lezioni l’11 marzo 2019. Sedi:Didattica accademica: Polo Didattico Universitario, Viale Morgagni 40, Firenze; Didattica teorico-pratica: Centri di Riabilitazione Equestre accreditati dalla Associazione “Lapo” e dall’Università. La strutturazione del Corso è altresì conforme con le Linee Guida Nazionali per gli Interventi Assistiti con gli Animali (IAA).

Il programma del Corso infatti, oltre agli argomenti necessari per la formazione dell’”Operatore/Terapista di Riabilitazione Equestre” (indicazioni, controindicazioni, caratteristiche cliniche della patologia psichica e neuromotoria, metodologia di applicazione della RE), ai fini di una corretta applicazione dell’attività di Riabilitazione Equestre, è comprensivo anche degli argomenti propri dell’intero percorso formativo (Corsi Propedeutico, Base, Avanzato) previsto dalle Linee Guida Nazionali per gli IAA per le specifiche figure professionali: Responsabile di Progetto, Referente di Intervento, Coadiutore del Cavallo, Medico Veterinario esperto in IAA. Questo aspetto è importante perché a livello nazionale si registrano vari Corsi Propedeutici o di Base ma pochi Corsi Avanzati, indispensabili questi ultimi per il conseguimento dell’Attestato finale di Idoneità agli IAA e comunque con conclusione dell’intero percorso spalmata su alcuni anni (entro 4 anni).

Il Corso in oggetto fornisce e raggruppa in un solo anno l’intero percorso utile al conseguimento dell’“Attestato di Idoneità agli IAA”, specifico per le singole professionalità (Responsabile di Progetto, Referente di Intervento, Coadiutore del cavallo, Medico Veterinario esperto in IAA) e con una quota di iscrizione competitiva rispetto a quella richiesta da altri Enti formativi.

Ad ulteriore chiarimento: tutti i partecipanti al Corso partecipano all’intero programma, utile appunto sia a fornire una corretta competenza per svolgere il lavoro dell’”Operatore/Terapista di Riabilitazione Equestre” che, affrontando gli argomenti previsti dalle Linee Guida Nazionali, ad ottenere anche le qualifiche previste da dette Linee Guida per coloro che hanno la professione di base da queste richiesta.

In allegato la domanda di iscrizione da restituire compilata per mail entro il 4 Febbraio con allegato il Curriculum Vitae ad uno dei seguenti indirizzi mail: anna.pasquinelli@unifi.it; associazionelapo@gmail.com

Per ulteriori informazioni visualizzare il sito della Associazione “Lapo” ONLUS, www.associazionelapo.it o chiamare la Prof.ssa Pasquinelli al 347.5398994.

Vi ricordo il sito della Associazione Lapo ove è possibile reperire ogni informazione del Corso: www.associazionelapo.it

Cordialmente

Il Coordinatore del Corso

Presidente della Associazione “Lapo” ONLUS

Prof.ssa Anna Pasquinelli

Viaggio a Cracovia e Auschwitz

Condividiamo volentieri questa interessante iniziativa

VIAGGIO A CRACOVIA E AUSCHWITZ

PROGRAMMA

Proponiamo un interessante e completo programma per un viaggio a Cracovia ed ai Campi di Concentramento che può essere effettuato in qualunque fine settimana a partire dal 10 maggio: le escursioni sono tutte di gruppo con guida italiana.

Abbiamo considerato i voli da/a Pisa, che costano meno e hanno orari più adatti per utilizzare meglio il vostro tempo: in alternativa ho inserito orari e prezzi anche da/a Roma Ciampino.

Il programma può essere effettuato da venerdi 10 a lunedi 13 maggio ad esempio, ma può valere anche nei fine settimana successivi.

Il tutto salvo disponibilità e riconferma dei prezzi dei voli: il prezzo proposto prende in considerazione la tariffa aerea in vigore oggi, 9 novembre, e dovrà essere riconfermata al momento della prenotazione.

Il viaggio può essere effettuato con un minimo di 2 persone.

Per almeno 10 persone viaggianti insieme, si può proporre un programma e una quotazione ad hoc.

Venerdi 10 maggio

Volo da Pisa alle 18.45 con arrivo a Cracovia alle 20.35

Arrivo, trasferimento in Hotel 3 stelle nel centro città, pernottamento.

Sabato 11 maggio

Prima colazione, incontro con la guida e visita guidata di Cracovia. Durante la mattinata visiteremo il centro storico, il quartiere dell’Università e le vie della Città vecchia, per poi proseguire sulla Collina del Wawel ed il Castello reale. Pranzo tipico incluso. Nel pomeriggio proseguiremo la visita guidata con il quartiere ebraico di Kazimierz, i vicoli dove è stato girato il flm La Lista di Schindler, le sinagoghe della principale comunità ebraica della Polonia.

Rientro in hotel e partenza per una bellissima escursione alla Miniera del sale Wieliczka, con guida in italiano.

Rientro in hotel. Cena libera. Pernottamento.

Domenica 12 maggio

Prima colazione, incontro con la guida ed escursione al campo di concentramento. L’escursione inizia con la visione in pullman di un documentario sulla liberazione del campo nel gennaio del 1945, per proseguire con l’esplorazione degli allora blocchi di prigionia, le camere a gas e i forni crematori di Auschwitz e di Birkenau, dove si possono vedere le baracche carcerarie, il portone principale con la torre di guardia ed il famoso scalo ferroviario.
Rientro in hotel. Cena con degustazione di piatti della cucina polacca. Pernottamento.

Lunedi 13 maggio

Prima colazione.

Dopo aver liberato le camere e lasciato i bagagli in custodia in hotel, tempo libero a dispozione.

Nel tardo pomeriggio trasferimento o in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro.

Partenza da Cracovia alle 21,00, con arrivo a Pisa alle 23,10

Quota di partecipazione: € 455,00 a persona

Include: voli andata e ritorno con 2 bagagli a mano e posto prenotato. (Bagaglio in stiva supplemento € 45,00).

Assistenza e trasferimento da/per aeroporto, sistemazione in Hotel 3* in centro città con prima colazione (Hotel Maksymilian, Hotel Alexander, Hotel Logos o simili) tour della città con guida in italiano e pranzo tipico (centro storico, collina del Castello di Wawel, quartiere ebraico Kazimierz), escursione ad Auschwitz Birkenau con guida in italiano, escursione alle miniera del sale con guida in italiano.

Cena tipica con degustazione di piatti della cucina polacca.

Assicurazione medico/bagaglio.

Non include bevande ai pasti, mance, e tutto quanto non indicato alla voce la quota include

NB La sequenza delle escursioni può essere modificata per esigenze organizzative

Volo da Ciampino
10 maggio Ciampino 16.20 Cracovia 18.15
13 maggio Cracovia 15.40 Ciampino 17.40
Supplemento € 75,00 circa

NB Nulla è stato prenotato: prezzi e disponibilità sono soggetti a riconferma al momento della prenotazione.

Restamo a disposizione per ogni ulteriore informazione

Raffaella e Diego
Agenzia Il Tuo Viaggio
Viale Europa, 23 – 53047 Sarteano (SI) – Tel/Fax +39-0578-266876
e-mail agenzia@iltuoviaggio.org








Comunicato N.40 – Attività formative anno 2019 – Evento formativo nazionale per Fisioterapisti e Massofisioterapisti “O.M.N.I.-RIPROGRAMMAZIONE OSTEOMIONEURALE INTEGRATA, Consapevolezza Anatomica Funzionale con il Metodo Feldenkrais” – Silvi Marina (TE), 20-22 settembre 2019 / 25-26 ottobre 2019 / 22-24 novembre 2019

Di seguito condividiamo il comunicato n. 40 di I.Ri.Fo.R. Nazionale, con relativo link dove reperire il comunicato per intero, con gli allegati.

Si comunica che l’I.Ri.Fo.R. Nazionale, su proposta del Comitato Tecnico Scientifico Nazionale Fisioterapisti e Massofisioterapisti dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, organizzerà un evento formativo accreditato nell’ambito del Programma nazionale di Educazione Continua in medicina (E.C.M.) dal titolo “O.M.N.I.-Riprogrammazione Osteomioneurale Integrata, Consapevolezza Anatomica Funzionale con il Metodo Feldenkrais”.

La Riprogrammazione OMNI nasce a partire dalla consapevolezza di mettere in relazione le conoscenze applicate dei Metodi Feldenkrais, Movement Intelligence, della Posturologia Clinica, delle Tecniche Miofasciali e linfatiche.

I campi d’interesse sono la Riabilitazione Neuromotoria, Ortopedica, Reumatologica, la Riabilitazione sportiva.

Il principio del Metodo è riprogrammare la consapevolezza per influenzare l’organizzazione neuromotoria.

L’iniziativa è rivolta a Fisioterapisti non vedenti e ipovedenti, ai laureandi fisioterapisti non vedenti e ipovedenti con certificazione di avvenuto completamento del percorso di studi e in attesa di effettuare la discussione della tesi, ai Massofisioterapisti non vedenti e ipovedenti equipollenti ex D.M. 27.07.2000, ai Massofisioterapisti non vedenti e ipovedenti post 1999 che non necessitano dei crediti ECM, ai Fisioterapisti vedenti (massimo 4 all’interno dei 20 posti previsti – pari a una quota del 20% ) per un massimo di 22 partecipanti.

L’iniziativa avrà una durata complessiva di 48 ore formative e sarà svolta presso l’Hotel Hermitage Club &SPA di Silvi Marina (TE), in tre stage distinti:

– dal 20 al 22 settembre 2019 – I stage;
– dal 25 al 26 ottobre 2019 – II stage;
– dal 22 al 24 novembre 2019 – III stage.

Finalità

Il principio del Metodo è riprogrammare la consapevolezza per influenzare l’organizzazione neuromotoria.

Nella pratica il lavoro si rivolge alla percezione e mobilizzazione dello scheletro, all’ allineamento osteoarticolare, alla differenziazione tissutale e allo studio delle strategie di apprendimento neuronali.

Questa metodica di trattamento permetterà ai discenti di apprendere un ulteriore metodo formativo nella valutazione e trattamento delle disfunzioni posturali cronici o acquisti in tutti i suoi aspetti, manifestazioni e interazioni con il sistema nervoso centrale e periferico; il dolore cronico ha un impatto soggettivo che determina alterazioni della sfera cognitiva che può determinare un deterioramento della qualità della vita e dei rapporti sociali oltre alle alterazioni disfunzionali dell’apparato muscoloscheletrico.

Nella pratica il lavoro si rivolge alla percezione e mobilizzazione dello scheletro, all’ allineamento osteoarticolare, alla differenziazione tissutale e allo studio delle strategie di apprendimento neuronali.

Lo studio del movimento avviene per mezzo del suo meccanismo d’azione e della  sua logica di semplicità biomeccanica: lo spazio entro cui si sviluppa il movimento è costituito dall’ unità ambiente-mente-corpo.

Tutti i processi che educano alla consapevolezza di un movimento che non spezza le relazioni tra mondo esterno, sistema nervoso e supporto corporeo, portano ad un miglioramento effettivo e tangibile dell’organizzazione e delle funzioni motorie e biologiche.

L’attenzione ai “Patterns Neurologici” del movimento, l’utilizzo pratico manuale dei meccanismi fisiologici del riflesso miotatico, della memoria corporea, della diplomazia neurologica ecc., guidano il Fisioterapista verso un miglioramento esplicito della manualità e verso un ragionamento clinico raffinato sulle reali necessità del paziente.

Senza alcuna  correzione, la Riprogrammazione OMNI massimizza la percezione tattile e propriocettiva, conducendo il sistema attraverso la sua prima via di apprendimento, quella sensomotoria.

Obiettivi specifici
– La possibilità di ridurre l’impatto del dolore cronico sulla vita sociale e individuale di chi ne soffre;
– migliorare il benessere psicosociale oggi è uno degli obbiettivi dell’O.M.S;
– l’abbattimento sintomatologico è prognostico al recupero delle funzioni alterate;
– aggiornamento professionale conforme alle norme nazionali sulla formazione continua in medicina (ECM) di chi intenderà partecipare. 

Docenza e Aree tematiche

La docenza sarà svolta dalla Dott.ssa FT Martina LAUDADIO mentre il ruolo di Direttore Tecnico Scientifico per conto di I.Ri.Fo.R. sarà ricoperto dalla Dott.ssa FT Chiara TINARI

L’articolazione didattica degli stage è indicata nell’Allegato n.1 

Costi di iscrizione

L’iscrizione al Corso prevede quote così definite:

  1. a) Professionisti della Sanità – Fisioterapisti non vedenti e ipo vedenti e
    equipollenti € 450,00
    b) Massofisioterapisti non vedenti e ipo vedenti post 99 (no E.C.M.) € 450,00
    c) Laureandi non vedenti e ipo vedenti con solo Tesi da discutere max n. 2 unità
    (Certificato Attestante, no E.C.M.)   € 450,00
    d) Professionisti della Sanità – Fisioterapisti Vedenti (Max 4 unità) € 650,00

In tutti i casi, le spese di viaggio, vitto e alloggio saranno a totale carico dei partecipanti.

Si precisa che nel costo di iscrizione sono compresi i materiali per la didattica e un materassino per esercizi in omaggio.

Tempi e Modalità dei versamenti

I partecipanti non vedenti e ipo vedenti che si iscriveranno entro il 30 gennaio 2019, potranno pagare la quota prevista in due rate da € 225,00. La seconda rata dovrà essere versata entro e non oltre il 31 agosto 2019.

I partecipanti vedenti (numero massimo di 4 unità) che si iscriveranno entro il 30 gennaio 2019 potranno pagare la quota prevista in due rate da € 325,00. La seconda rata dovrà essere versata entro e non oltre il 31 agosto 2019.

Il versamento della quota di partecipazione, intera o ripartita, potrà essere effettuato tramite

  1. a) bonifico bancario (codice IBAN IT 35 J  02008 05181 000400164414)
  2. b) bonifico postale   (codice IBAN IT 15 H 07601 03200 000034340000)
  3. c) Conto Paypal: pagamentipaypal@irifor.eu

Causali da utilizzare

  • corso OMNI 2019 – 1* rata (entro il 31/01/2019)
  • corso OMNI 2019 – 2* rata (entro il 31/08/2019)
  • corso OMNI 2019 – unico versamento

Domande di partecipazione

Le candidature dovranno all’indirizzo corso.omni2019@irifor.eu utilizzando il modulo di iscrizione (Allegato n.2) che dovrà essere compilato in modo leggibile in tutte le sue parti.

Le domande dovranno essere corredate dalla copia della ricevuta del pagamento effettuato.

Il Corso sarà attivato solo nel caso in cui, alla data del 31 maggio 2019, saranno pervenute almeno 16 iscrizioni valide.

Note organizzative

La data di arrivo delle adesioni, potrà essere considerata quale criterio di ammissione nel caso di un elevato numero di richieste.

Come anticipato, il Corso sarà attivato solo nel caso in cui, alla data del 31 maggio 2019, saranno pervenute almeno 16 iscrizioni valide.

Il numero degli iscritti in esubero oltre ai programmati 22, entreranno in lista attesa in caso di recessi motivati da ragioni di salute.

Ai fini della restituzione della quota già versata i recessi saranno considerati validi solo se accompagnati da certificazione medica emessa da strutture del Sistema Sanitario Nazionale.

Come anticipato le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dei singoli partecipanti, così come a carico dei partecipanti è l’onere della prenotazione alberghiera che potrà essere effettuata direttamente presso la struttura Hotel Hermitage Club &SPA di Silvi Marina (TE), Via Dante Alighieri n.1, tel. 0859353565, con la quale esiste apposita convenzione con l’UICI (Allegato n.3), o in altra struttura liberamente scelta.

Per ogni ulteriore informazione si potrà fare riferimento al Dott. Giovanni Cancelliere, tramite la mail: segreteria.corso.omni2019@gmail.com o direttamente al n. tel.3389900341 (dopo le ore 17,00 Lunedì / Venerdì).

Si allegano:

ALLEGATO 1         Programma Lavori

ALLEGATO 2         Scheda di Iscrizione

ALLEGATO 3         Sistemazione alberghiera

ALLEGATO 4        Informazioni utili per raggiungere Silvi Marina.

Considerata l’importanza dell’evento, invitiamo le strutture in indirizzo a dare alla presente la massima diffusione e a favorire la partecipazione dei soci professionisti interessati.

Distinti saluti.

Massimo Vita

Vice Presidente Nazionale

https://www.irifor.eu/2018/11/06/comunicato-n-40-attivita-formative-anno-2019-evento-formativo-nazionale-per-fisioterapisti-e-massofisioterapisti-o-m-n-i-riprogrammazione-osteomioneurale-integrata-consapevolezz/








Comunicato stampa – Giornata Nazionale del Cane Guida: Firenze, domenica 28 ottobre 2018 #Caniguidain città

COMUNICATO STAMPA

Giornata Nazionale del Cane Guida: Firenze, domenica 28 ottobre 2018

Un appuntamento per imparare a conoscere e rispettare gli “accompagnatori a quattro zampe”

#Cani guida in città

“Il titolo della manifestazione deriva dalla necessità di riconoscere questi compagni a quattro zampe come supporto reale e concreto ai cittadini ciechi ed ipovedenti, accompagnandoli ovunque, passo dopo passo. Cani guida in città, circondati da cittadini realmente consapevoli del loro ruolo e della loro importanza”

I cani guida sono gli occhi di chi non vede: sono amici e alleati insostituibili delle persone cieche, sono compagni di viaggio lungo la strada dell’autonomia.  Tutti i cittadini (non solo i disabili visivi e le loro famiglie) dovrebbero imparare a conoscere e rispettare questi particolarissimi “accompagnatori a quattro zampe”.

Ecco perché, da ben tredici anni, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha fortemente voluto la nascita e continua a festeggiare con determinazione la giornata del cane guida, attraverso eventi a tema che si svolgono, con diverse declinazioni, su tutto il territorio italiano.

Quest’anno, a Firenze l’appuntamento è per domenica 28 ottobre dalle 15.00 alle 18.00 in cammino da Piazza San Marco verso Piazza della Repubblica, dove trascorreremo un pomeriggio insieme. L’evento è organizzato dall’UICI – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Firenze e vedrà la preziosa partecipazione della Scuola Nazionale Cani guida per Ciechi di Scandicci.

La giornata si articola in diversi momenti, dal viaggio in autobus urbano alla passeggiata con i cani guida in centro città, dalla distribuzione di materiale informativo sulle guide a quattro zampe che mostreranno anche le loro abilità sotto la supervisione degli addestratori, al confronto con persone non vedenti che racconteranno le loro esperienze e risponderanno alle domande della cittadinanza. Potrete conoscere quali leggi tutelano i cani guida e come comportarsi se ne incontrate uno sul vostro cammino. Apprenderete che potreste anche prendere un cucciolo in casa con voi per un anno, per aiutarlo a divenire un cane guida ben educato ed abituato a tutti i contesti della vita quotidiana.

Il ruolo che gli “amici a quattro zampe” ricoprono per le persone cieche non è affatto scontato. L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ricorda infatti che in Italia esiste una normativa specifica, spesso ancora ignorata. In particolare, la legge n. 37 del 1974, successivamente integrata e modificata dalla legge n. 376 del 1988 e dalla legge n. 60 del 2006, assicura alla persona non vedente il diritto di essere accompagnata dal cane guida su qualunque mezzo di trasporto pubblico e in tutti gli esercizi aperti al pubblico.

Nonostante queste chiarissime indicazioni, gli episodi di discriminazione sono ancora molti: in un negozio o sul taxi, in una spiaggia o un albergo e perfino in un ambulatorio oculistico, a molti ciechi è capitato, anche recentemente, di sentirsi dire “il cane qui non entra”. Ecco allora l’importanza di un approccio corretto alla materia.

Ma la Giornata del Cane Guida non vuole essere solo informazione: sarà anche un momento di festa per tutti, persone con disabilità visiva e loro cani guida, istruttori di cani guida per ciechi, famiglie affidatarie dei cuccioli e cittadinanza. Per dire con forza che il cane che di lavoro guida una persona cieca è un alleato preziosissimo, che presta i suoi occhi e la sua attenzione a chi non può vedere e che questa coppia costituita da  uomo e cane, insieme può andare ovunque.

Vi aspettiamo domenica alle 14.30 per camminare con noi in Piazza San Marco o alle 15.00 in Piazza della Repubblica.

Di seguito il programma dettagliato del pomeriggio.

ore 14.00 Ritrovo presso Circolo Gino Baragli Via Antonio Cocchi 17 – Firenze  e trasferimento dei partecipanti e cani guida in centro città in autobus;

ore 14.30 Arrivo in Piazza San Marco e passeggiata dei partecipanti e dei cani guida verso Piazza della Repubblica;

ore 15.00 Sistemazione in piazza della Repubblica; saluto dell’Associazione U.I.C.I. Sezione Territoriale di Firenze, delle autorità presenti, distribuzione di materiale informativo sul cane guida alla cittadinanza;

ore 16.00 Arrivo istruttori scuola Nazionale Cani Guida per Ciechi di Scandicci, presentazione della scuola e brevi dimostrazioni del lavoro dei cani guida;

ore 17.00 – 18.00 Storie di vita, conduttori non vedenti con il loro cane guida si raccontano.

Nel corso del pomeriggio  avverrà la distribuzione di materiale informativo sui cani guida e gli interessati potranno avere risposte su tematiche riguardanti il comportamento di questi animali educati per essere compagni di libertà, da parte di persone con disabilità visiva provenienti da tutta la Toscana, che si avvalgono del loro aiuto per muoversi ogni giorno e degli istruttori della Scuola nazionale Cani Guida per Ciechi di Scandicci.

A seguire un decalogo di comportamento in presenza dei Cani Guida:

1. Non mi dare da mangiare e non chiamarmi quando sto lavorando, i fischi mi distraggono, e se vuoi salutarmi chiedi prima alla persona che accompagno

2. Non lasciare il tuo cane sciolto nell mie vicinanze quando lavoro, cerca di controllarlo.

3. Aiutami a trovare un’ubicazione comoda all’interno dei mezzi pubblici, inoltre non ho obblighi di pagare alcun biglietto o sovrattassa.

4. Ricorda che sono gli occhi di una persona, non impedire il mio accesso ai locali e ai mezzi pubblici. Lo prevede la Legge n. 37/1974, integrata e modificata dalla legge n. 376/1988 e dalla legge n. 60/2006

5. Non avere paura di me, non sono aggressivo e non trasmetto malattie.

6. Quando sei alla guida e mi vedi che attraverso, fermati a una distanza sufficiente per non spaventarmi.

7. Quando devi dare un’indicazione al mio padrone non prendermi dal guinzaglio nè dal collare.

8. Siamo abituati a sporcare in luoghi adeguati e il nostro padrone risulta esonerato dalla raccolta obbligatoria dei nostri bisogni, come previsto da molti regolamenti comunali.

9. Non ostacolare il mio passaggio sulle rampe, ricorda che macchine e motorini parcheggiati sui marciapiedi o in presenza di strisce pedonali, costituiscono un ostacolo insormontabile per il mio padrone.

10. Sono riconoscibile perchè ho una maniglia sulla schiena, detta “GUIDA”, la persona non vedente che accompagno l’afferra e può seguirmi: io divento così il suo indispensabile ausilio negli spostamenti.

Collabora a rispettare e diffondere queste smeplici regole, aiuterai chi non vede ad essere autonomo con il proprio cane. Inoltre ti preghiamo, ringraziandoti, di far conoscere ai nostri amici bambini la realtà del cane guida.

decalogo cane guida Firenze








Convegno “Formazione ed educazione alla famiglia – condivisione e apprendimento”

Con la presente siamo lieti di condividere il seguente evento, organizzato dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ONLUS-APS, che si terrà a Genova il 5 novembre 2018, presso l’Auditorium Giuseppe Verdi dell’Istituto per Ciechi “David Chiossone”, Corso Armellini, 11.

Di seguito il programma.

Pluri-Disabilità – Formazione ed Educazione alla Famiglia: luogo di incontro, condivisione e apprendimento.

Genova – Auditorium Giuseppe Verdi dell’Istituto David Chiossone – Corso Armellini, 11

Lunedì 5 novembre 2018

Ore 14.30
Registrazione dei partecipanti

Ore 14.45
moderatore: Claudio CASSINELLI
Presidente Istituto David Chiossone

Saluto delle Autorità

Ore 15.00
Angelina PIMPINELLA
Direzione Nazionale UICI
Presentazione del Convegno

Ore 15.20
Elisabetta TORCHIO
Psicologa specializzata in disabilità sensoriale
“Stessa strada per crescere insieme”
Progetto CNOP-UICI per il sostegno psicologico ai genitori

Ore 15.30
Maria Luisa GARGIULO
Psicologa e Psicoterapeuta
“La famiglia tra problemi di comunicazione e conquista delle autonomie”

Ore 15.50
Elena COCCHI
Medico specialista in psicologia clinica/Responsabile del centro di riabilitazione disabili visivi età evolutiva – Istituto David Chiossone
“La riabilitazione neuropsicovisiva nella presa in carico di bambini con pluridisabilità”

Ore 16.10
Enzo IADISERNIA
Neuropsichiatra infantile/Medico responsabile della RSA pluridisabili – Istituto David Chiossone
“La qualità di vita nelle strutture residenziali per pluridisabili: riflessioni e confronto con le famiglie”

Ore 16.30
Coffee break

Ore 16.50
Antonio PASSARO
Tiflopedagogista
“La funzione del gioco nella relazione educativa”

Ore 17.10
Mirco FAVA
Idroterapista ed Educatore Neonatale (L.04/2013)
“Il ruolo della famiglia nel bambino pluridisabile”

Ore 17.30
Chiara MASTANTUONO
Terapista della neuro psicomotricità dell’età evolutiva
“Quando l’intervento riabilitativo e la famiglia si incontrano”

Ore 18.00
Discussione & Chiusura Lavori

Attività di supporto
dalle ore 18.00 alle ore 19.00
Possibilità di incontro delle famiglie con i relatori

Locandina Convegno Pluridisabilità








Comunicato n. 37 – I.Ri.Fo.R. Nazionale – Corso di Formazione “Sessualità e affettività nelle persone con disabilità visiva e pluriminorazione”

Comunicato n. 37

OGGETTO: Attività formative anno 2018/2019 – Corso di formazione “Sessualità e affettività nelle persone con disabilità visiva e pluriminorazione”.

Questo comunicato è presente alla pagina http://www.irifor.eu/Comunicati

Si comunica che questo Istituto organizzerà un Corso di formazione dal titolo “Sessualità e affettività nelle persone con disabilità visiva e pluriminorazione”.

Si tratta di un’iniziativa rivolta ad insegnanti curriculari e di sostegno,  Assistenti alla comunicazione,  Istruttori di Orientamento Mobilità e Autonomia Personale, Educatori, Psicomotricisti, Psicologi e Neuropsichiatri infantili.

Il seminario si svolgerà Sabato 27 e Domenica 28 Ottobre 2018  a Firenze presso l’Istituto per Ciechi Aurelio Nicolodi in via Nicolodi n.2.

E’ prevista la partecipazione di un massimo di 30 iscritti.

Saranno ammessi anche uditori che non prenderanno parte ai dialoghi e ai laboratori.

Obiettivi del corso

– Mostrare come la sessualità influenzi l’attività educativa e riabilitativa dei soggetti con disabilità visiva e minorazioni aggiuntive

– Mostrare l’influenza della sessualità sulle  esperienze affettive e relazionali delle persone disabili visive

– Considerare  le relazioni fra la sessualità e la pluriminorazione

– Condividere idee ed esperienze con gli altri partecipanti e gli esperti

Programma del Corso

Sabato 27

Ore 9.00: Accoglienza e saluti

Ore 9.15: “Conoscenza del corpo e differenza di genere” a cura del Professor Giuseppe Morgante  (docente all’ Università degli Studi di Siena – Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia)

Ore 9.45: Dialogo con il dottor Morgante

Ore 10.30: “Esperienze di Base del Sé nella sessualità in rapporto alla disabilità”  a cura del dottor Alessandro Bianchi (Psicoterapeuta e Presidente dell’Istituto di Psicoterapia Funzionale)

Ore 11:10 Pausa

Ore 11.25: Dialogo con il dottor Bianchi

Ore 12.30: Pausa pranzo (Buffet a carico dell’organizzazione)

Ore 14.00: “Sessualità e Disabilità: sentire, scoprire, esperire il corpo – l’esperienza dei campi riabilitativi” a cura della dott.ssa Sibilla Giangreco (Psicoterapeuta e Sessuologa)

Ore 14.30: Dialogo con la dottoressa Giangreco

Ore 15.15: Laboratori in piccoli gruppi, partendo dalle esperienze personali, coordinati da psicologi

Ore 16.30 Pausa

Ore 16.45: Restituzione del lavoro dei laboratori

Ore 17.30: Dialogo sulle restituzioni

18.30: Conclusione

Domenica 28

Ore 9.15: “Sessualità e pluriminorazione” a cura della dottoressa Maria Luisa Gargiulo (Psicoterapeuta specializzata in consulenze e trattamenti per bambini e persone con disabilità complesse)

Ore 9.45: Dialogo con la dottoressa Gargiulo

Ore 10.45 Pausa

Ore 11.00:  “L’assistenza sessuale ai disabili: stato dell’arte” a cura del dottor Maximiliano Ulivieri  (Presidente del Comitato “LoveGiver”)

Ore 11.30: Dialogo con il dottor Ulivieri

Ore 12.30: Conclusioni e saluti del Presidente regionale I.Ri.Fo.R. Professor Antonio Quatraro e del Presidente Nazionale dottor Mario Barbuto

Iscrizioni

L’iscrizione al corso dovrà pervenire entro il 19 Ottobre 2018 utilizzando la mail: archivio@pec.irifor.eu e specificando il Nome, il Cognome, la Qualifica e i propri Contatti.

Il costo del seminario è di €. 50,00 da versare al momento dell’iscrizione sul conto corrente dell’Istituto con IBAN: IT 15 H 07601 03200 000034340000 – causale “Iscrizione corso ed. sessuale”.

Agli iscritti agli Albi del nostro Istituto è riconosciuto uno sconto del 50% sulla quota di iscrizione e, inoltre, la partecipazione al seminario è valida come attività formativa ai fini del mantenimento dell’iscrizione agli Albi.

Le eventuali spese di vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti.

Per ogni informazione è possibile contattare l’Ufficio di Segreteria dell’Istituto al numero telefonico 06/69988600 oppure è possibile inviare una e-mail all’indirizzo: segreteria.paladino@irifor.eu .

Si prega di dare la massima diffusione all’iniziativa.

Distinti saluti.

Massimo Vita
Vice Presidente Nazionale

Si allega il programma definitivo dell’evento

Programma








Museo…In tutti i sensi – Percorsi e visite guidate – Museo Civico Archeologico di Fiesole

Museo… In tutti i sensi

Percorsi e visite guidate per vedere il Museo con altri occhi.  7, 11 e 14 ottobre 2018

FIESOLE, area archeologica Museo Civico Archeologico.

MUSEO…IN TUTTI I SENSI
Percorsi e visite guidate per vedere il Museo con altri occhi

All’interno del progetto “Il pubblico al centro”, sostenuto dalla Regione Toscana e sviluppato assieme alla Fondazione Primo Conti, ai Musei Civici Fiorentini con MUS.E e al Museo degli Innocenti, i Musei di Fiesole dedicano nel mese di ottobre tre giornate ai non vedenti e agli ipovedenti proponendo attività aperte a tutti.
L’area archeologica fiesolana, con il teatro romano, le terme e il tempio etrusco è, dal punto di vista dell’accessibilità, attrezzata con piattaforme di discesa e risalita dai vari livelli e un percorso con piastrelle Loges e pannelli visuotattili che permette la visita a tutti i monumenti anche dalle persone con disabilità motorie o visive.

Anche i musei si stanno attrezzando al loro interno per garantire a tutti la fruizione del loro patrimonio: tutte le sale, 13 su due piani, sono accessibili alle persone con disabilità motorie e, per i non vedenti si sono predisposti pannelli visuotattili e un percorso per una visita tattile ad alcune opere etrusche e romane.

“L’arte, in tutte le sue manifestazioni, è un linguaggio e quindi una forma di comunicazione. Come atto comunicativo deve essere accessibile e fruibile da tutti”
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – ETS-APS

PROGRAMMA

Domenica 7 ottobre
ore 15:30 – 17:00

IL TEATRO CHE NON C’È

Visita performance al teatro romano di Fiesole

Giovedì 11 ottobre  (Giornata mondiale della vista)
ore 11:00 – 12:30

VISITA TATTILE AL MUSEO ARCHEOLOGICO

ore 15:30 – 17:00
IL TEATRO CHE NON C’È
Visita performance al teatro romano di Fiesole

Domenica 14 ottobre
ore 15:30 – 17:0
IL TEATRO CHE NON C’È
Visita performance al teatro romano di Fiesole

IL TEATRO CHE NON C’È – Visita performance al teatro romano di Fiesole

Quella che proponiamo in collaborazione con il Teatro dell’Elce è una visita “diversa”, non tradizionale, al teatro romano di Fiesole: una proposta che nasce anche da alcuni sopralluoghi condotti nell’area archeologica fiesolana insieme ai rappresentanti dell’Unione Italiana Ciechi e nel corso dei quali sono venuti stimolanti suggerimenti.
L’iniziativa è aperta a tutti ed è volta a conoscere il teatro romano individuandone e comprendendone gli elementi materiali ancora visibili, quali le dimensioni, l’organizzazione e le funzioni dei diversi spazi, e quelli immateriali, non più visibili eppure determinanti, quali il pubblico, gli attori, i suoni e le voci: il teatro nel suo complesso. Insomma, il teatro che c’è ancora e quello che non c’è più.

L’attività è gratuita ma è obbligatoria la prenotazione

Biglietteria Musei di Fiesole
via Portigiani 1
tel. 055 5961293
infomusei@comune.fiesole.fi.it