Archivi tag: Comunicati

I.Ri.Fo.R. Nazionale – Attività formative 2019: “Corso di 2°LIVELLO: Deficit visivo e disturbi dello spettro dell’autismo” per istruttori di Orientamento, Mobilità e Autonomia Personale”

Protocollo:214 del 16/01/2019

Comunicato n. 5

OGGETTO: Attività formative 2019: “Corso di 2°LIVELLO: Deficit visivo e disturbi dello spettro dell’autismo” per istruttori di Orientamento, Mobilità e Autonomia Personale”

Questo comunicato è presente alla pagina http://www.irifor.eu/Comunicati

            L’A.N.I.O.M.A.P. e l’I.Ri.Fo.R. ONLUS realizzeranno il “Corso di 2°LIVELLO: Deficit visivo e

disturbi dello spettro dell’autismo” per istruttori di Orientamento, Mobilità e Autonomia Personale che si svolgerà nelle giornate del 22 e il 23 marzo 2019 e che avrà per oggetto i seguenti argomenti:

• Linguaggio funzionale e operanti verbali: un approfondimento.

• Il mand: intercettazione del bisogno, creazione della motivazione, insegnamento della

richiesta. Tecniche e procedure in persone con disturbo dello spettro dell’autismo e deficit

visivo a basso e ad alto funzionamento.

• Dal tact all’intraverbale: dalla denominazione alla narrazione attraverso la conoscenza e la

decodifica ambientale.

• Osservare, analizzare, modificare: la strutturazione di un intervento di autonomia.

Approfondimento e analisi di casi clinici.

• Approfondimento: l’uso del questionario Blind Verbal Behavior come strumento per

l’analisi del bisogno e il coinvolgimento delle figure di riferimento.

Gli argomenti sono parte del percorso di formazione in 6 corsi per Operatore BVB, modificato

secondo il profilo professionale dei partecipanti.

Il corso sarà a cura di OLTRE – associazione tra professionisti – e sarà tenuto dalla dott.ssa Maria

Luisa Gargiulo e dalla dott.ssa Alba Arezzo presso lo Studio di via Statilio Ottato, 20 – ROMA.

Per ulteriori informazioni sul metodo si può visitare:

• Blindverbalbehavior.blogspot.com

E’ un iniziativa formativa rivolta Tecnici di OM e/o AP che abbiano frequentato il Corso base“ deficit visivo e disturbi dello spettro dell’autismo per istruttori di orientamento e mobilità e autonomia personale” e che vogliano acquisire competenze metodologiche più approfondite, tecniche e strumenti per lavorare con persone con deficit visivo e disturbi dello spettro dell’autismo o disturbo della comunicazione.

E’ prevista la partecipazione di un massimo di 22 iscritti.

Programma:

Il corso ha la durata di n.16 ore, suddivise in 2 giornate. Sarà strutturato in:

– lezioni frontali

– laboratori

Venerdì, 22 marzo 2019 dalle ore 10.00 alle 19.00

Sabato, 23 marzo 2019 dalle ore 09.00 alle 17.00

Iscrizioni

L’iscrizione al corso dovrà pervenire entro il 01 marzo 2019 utilizzando la mail: info@aniomap.it e

specificando il NOME, il COGNOME, la QUALIFICA (OM e/o AP), i propri CONTATTI (email, telefono), DATA DI NASCITA.

La partecipazione al corso è gratuita.

Le eventuali spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti.

Roma, 16 gennaio 2019

Per ANIOMAP                                                                                       Per I.Ri.Fo.R. ONLUS

La Presidente                                                                                            Il Vicepresidente

Paola Cataneo                                                                                            Massimo Vita

Comunicato n. 164 – Inchiesta sul rapporto tra le giovani e l’informatica

COMUNICATO N. 164

Questo comunicato e’ presente in forma digitale sul Sito Internet: http://www.uiciechi.it/documentazione/circolari/main_circ.asp

OGGETTO: Inchiesta sul rapporto tra le giovani e l’informatica.

Riceviamo e diffondiamo

* * * * *

Questionario “Genere e tecnologia”!

Il sondaggio è rivolto alle ragazze tra i 19 e i 29 anni e si prefigge l’obiettivo di indagare il rapporto che le ragazze, con o senza disabilità, hanno con le tecnologie.
Il sondaggio è condotto da un gruppo di organizzazioni nel quadro del progetto europeo RISEWISE. Il progetto è coordinato dall’Università di Genova.
Il questionario è compilabile online alla pagina web:

https://sondaggi.unige.it/index.php/994654?lang=it

Il questionario è rivolto a ragazze e giovani donne di età compresa tra i 15 e i 29 anni.
Se non appartieni a questa fascia d’età, puoi ovviamente rispondere, ma le tue risposte non verranno prese in considerazione per l’analisi. Scusaci)!
Le domande sono rivolte ad analizzare il tuo rapporto con la tecnologia e ti serviranno per capire meglio quale ruolo la tecnologia gioca nella tua vita e per le tue necessità.

Completare tutto il questionario richiederà circa 20 minuti.
Il questionario è anonimo. Per ragioni statistiche ti chiederemo alcuni dati demografici, ma nulla che possa renderti identificabile.
Non è una iniziativa commerciale ed è promossa da ricercatori del progetto RISEWISE, provenienti da diversi paesi europei, in collaborazione con la rete ENTELIS.
La rete ENTELIS è un iniziativa di tre reti internazionali: EASPD, AAATE e EVBB il cui scopo è quello di ridurre il divario digitale, in particolare relativamente alle persone con disabilità. Il progetto RISEWISE aggiunge la prospettiva di genere a questo scopo e si prefigge di indentificare barriere specifiche che le donne con disabilità incontrano nella loro vita, incluse quelle relative alla tecnologia.
Si è interessati a ricevere le risposte di tutte, ma in particolare si invita a rispondere le ragazze e le donne con disabilità. Se non hai una disabilità, le tue risposte sono comunque preziose! Permetteranno di fare un confronto tra i due gruppi.
Le tue risposte ci aiuteranno a definire meglio il ruolo che la tecnologia ha nella vita delle ragazze e delle giovani donne. I risultati che ne emergeranno ci aiuteranno a rimuovere le barriere che ostacolano il loro convolgimento con la tecnologia.
Ma cosa intendiamo noi per tecnologia e disabilità?

Definizione di tecnologia. In questo contesto intendiamo qualsiasi prodotto o servizio basato sulla trasmissione elettronica o digitale dei dati. Sono inclusi i personal computer (PC), dispositivi mobili come gli smartphone e i tablets, tecnologie assistive e per l’automazione domestica, elettronica per auto avanzata o personalizzata, dispositivi o app di tipo mHealth, servizi o app di tipo web, piattaforme social, software per la messaggistica, sistemi per videoconferenze e tecnologie assistive come dispositivi speciali di input & output.

Definizione di disabilità. Le persone con disabilità includono quanti hanno minorazioni fisiche, mentali, intellettuali o sensoriali a lungo termine che in interazione con varie barriere possono impedire la loro piena ed effettiva partecipazione nella società su una base di eguaglianza con gli altri.

Informazioni sulla privacy e la protezione dei dati:

Il sondaggio è condotto da un gruppo di organizzazioni nel quadro del progetto europeo RISEWISE. Il progetto è coordinato dall’Università di Genova. Il progetto RISEWISE è finanziato da Horizon 2020, il Programma Quadro della Comunità Europea (CE) per la ricerca e l’innovazione (codice MSCA-Rise. Grant Agreement numero: 690874). La CE non è responsabile per lo studio e la raccolta dei dati che riflette esclusivamente l’iniziativa ed i punti di vista degli autori. La CE declina ogni responsabilità per l’uso che può essere fatto delle informazioni contenute nel questionario e raccolte tramite il questionario.

I dati saranno raccolti e trattati nel rispetto dei principi di anonimato che significa che non sarà possibile determinare l’identità di nessuna partecipante durante la fase di compilazione, né nella pubblicazione dei risultati.
La tua partecipazione è volontaria e non c’è alcun obbligo a partecipare a questa attività, né potrai reclamare alcun diritto relazionato al fatto di aver completato il questionario. I dati sono raccolti con l’unico scopo di costituire una base di conoscenza per la comunità scientifica e per orientare nel disegno di future attività di progetto, incluso lo sviluppo di politiche pubbliche.

Tutti i dati raccolti online saranno sempre conservati su un server dell’Università di Genova con accesso protetto, disponibile solo a personale accreditato. I dati set saranno resi disponibili al gruppo di ricerca di RISEWISE e alla comunità scientifica in formati conformi con il Regolamento Europeo UE 2016/679 (GDPR).

* * * * *

Cordiali saluti.

Mario Barbuto
Presidente Nazionale
D’ordine del Presidente Nazionale Mario Barbuto
Eugenio Saltarel
Componente Ufficio di Presidenza